Ti racconto La Nuova Verdə

Chi frequenta questo spazio sa che sono un’assidua lettrice di riviste letterarie e di collettivi di scrittura. Amo scoprire nuove storie e nuove voci. Oggi incontro La Nuova Verdə. Una delle riviste più longeve, tra le poche a rinnovarsi continuamente e a interrogarsi sul ruolo delle riviste. Pazzeschi e irriverenti. Provateci voi a farli stare in tre righe di presentazione.

Continua a leggere

Ti racconto In allarmata radura

Chi frequenta questo spazio sa che sono un’assidua lettrice di riviste letterarie e di collettivi di scrittura. Amo scoprire nuove storie e nuove voci. Oggi incontro In allarmata radura. La forma è quella ibrida, gli argomenti molteplici e sfaccettati, la resistenza come fonte primaria di creatività. Pochi lavori ben dosati e approfonditi. La riflessione sul mondo passando dalle cose lette e scritte. Il bisogno di scendere tra le persone a discutere senza rinchiudersi nel castello. La sensazione, leggendo, di avere di fronte un giardino da esplorare avendone cura.

Continua a leggere

Ti racconto Salmace

Chi frequenta questo spazio sa che sono un’assidua lettrice di riviste letterarie e di collettivi di scrittura. Amo scoprire nuove storie e nuove voci. Oggi incontro SalmaceUna rivista letteraria di Narrazioni e Metamorfosi. Cambiare è un gioco continuo che coinvolge ogni sfera dell’esistenza, raccontarlo non è mai facile. Creare uno spazio in cui accogliere chi ha voglia di farlo come spinta verso l’evoluzione.

Continua a leggere

Ti racconto efemera

Chi frequenta questo spazio sa che sono un’assidua lettrice di riviste letterarie e di collettivi di scrittura. Amo scoprire nuove storie e nuove voci. Oggi incontro efemera. Una rivista che svanisce. Un progetto con un inizio e una scadenza. Racconti che subiscono il logorio dei giorni per sottolineare l’illusione di eternità del virtuale. La volatilità come via per fronteggiare l’inquietudine del nostro tempo.

Ti racconto Il Mondo o Niente

Chi frequenta questo spazio sa che sono un’assidua lettrice di riviste letterarie e di collettivi di scrittura. Amo scoprire nuove storie e nuove voci. Oggi incontro Il Mondo o Niente. Una rivista che svela i mondi che si nascondono nei libri, nei film, nelle serie tv e in ogni storia che incontra. Della mia chiacchierata con loro, due parole mi sono rimaste dentro: libertà e amore. La libertà di muoversi in uno spazio senza confini e l’amore per quello che si fa e per le idee condivise. Una volontà che portano giorno per giorno in ogni cosa che fanno.

Continua a leggere

Ti racconto Sulla quarta corda

Chi frequenta questo spazio sa che sono un’assidua lettrice di riviste letterarie e di collettivi di scrittura. Amo scoprire nuove storie e nuove voci. Oggi incontro Sulla quarta corda. Una rivista letteraria con le idee molto chiare sul segno che vuole lasciare in chi la legge. La scrittura come atto primitivo che fluisce nei racconti. La scrittura che si fa corpo, mani, gambe e occhi e penetra in chi legge. Le parole scritte o lette come bisogno primario da soddisfare.

Continua a leggere

Ti racconto Grado Zero

Chi frequenta questo spazio sa che sono un’assidua lettrice di riviste letterarie e di collettivi di scrittura. Amo scoprire nuove storie e nuove voci. Oggi incontro Grado Zero. Al centro del loro lavoro le forme di narrazione, quali sono quelle che oggi riescono meglio a raccontare la contemporaneità e come si evolvono. La ricerca come via da seguire per fare rivista. E le storie di cui prendersi cura.

Continua a leggere

Ti racconto CTRL

Chi frequenta questo spazio sa che sono un’assidua lettrice di riviste letterarie e di collettivi di scrittura. Amo scoprire nuove storie e nuove voci. In particolare mi affascina chi riesce a trovare nuovi punti di vista per narrare, chi si prende il tempo per cercare storie e per raccontarle con la giusta grazia, chi si discosta dalla folla e posa la sua attenzione sui margini. Tutto questo l’ho ritrovato in CTRL. Conquistata dal suo senso di comunità, dalla molteplicità dei suoi sguardi, dalle mille vite che ha già vissuto finora e da quelle che vivrà.

Continua a leggere

Ti racconto Formicaleone

Chi frequenta questo spazio sa che sono un’assidua lettrice di riviste letterarie e di collettivi di scrittura. Amo scoprire nuove storie e nuove voci. La cultura, si sa, è universo vasto e sconfinato. Lo sa bene Formicaleone che ha deciso di ricreare un cammino culturale in uno spazio digitale, di volgere lo sguardo verso l’infinito e di giocare con l’impossibile.

Continua a leggere

Cinque: incontro con Giovanni Truppi

Si chiama “Cinque” si legge e si ascolta. Celebra le contaminazioni e i talenti. Voci che si mischiano, matite che scivolano sul foglio per dare vita a un privato racconto corale.

“Cinque” è il nuovo ep di Giovanni Truppi edito da Coconino, con lui Calcutta, Niccolò Fabi, Brunori Sas e La Rappresentante di Lista. E ancora Fulvio Risuleo e Antonio Pronostico, Pietro Scarnera, Cristina Portolano, Mara Cerri, Zuzu.

Ci sono “gli amori che non sanno stare al mondo”, il senso di spaesamento che ti prende quando la solitudine fa capolino nelle tue giornate, i voli pindarici della mente per restare a galla, il quotidiano tra gioie e difficoltà, il timore del futuro e il coraggio delle piccole cose.

Cinque storie. Undici artisti. Cambia la forma, cambia lo sguardo, resta al centro la voglia di narrare.

“Cinque” sembra una festa, di quelle intime che ti fanno tornare a casa contento e per cui fai fatica a prendere sonno tanta è ancora la meraviglia.

Continua a leggere