Ti racconto A4

Chi frequenta questo spazio sa che sono un’assidua lettrice di riviste letterarie e dei collettivi di scrittura. Amo scoprire nuove storie e nuove voci. Oggi incontro A4. Sta in un foglio solo. Si può stampare, ripiegare e leggerla dove ci pare. Minimale e ricercata al tempo stesso. Ha scelto di non essere sui social e sogna di pubblicare un fotoromanzo. 

IMG_2869 (2)

Continua a leggere

Giovanissimi: incontro con Alessio Forgione

Scartare un pacchetto di sigarette, prenderne una e trattenerla delicatamente tra le labbra aspettando che la fiamma faccia il suo dovere (eventualmente offrirla o condividerla con qualcuno). Aspirarla per poi buttare fuori il fumo lentamente. L’azione meccanica ripetuta. Il corpo lontano da tutto, al centro di tutto. Schiacciarla per spegnerla. Passare all’azione successiva con l’odore che ti resta incollato addosso fino a mischiarsi con il tuo e diventare parte di te. Maneggiare un dolore, nella mia testa, è fatto dagli stessi gesti, dalla stessa voglia di soffiare fuori il groviglio che si forma dentro e di trattenerne, anche contro la nostra volontà, piccole particelle fino a farle diventare un pezzo di noi. Continua a leggere

Ti racconto Clean Rivista

Chi frequenta questo spazio sa che sono un’assidua lettrice di riviste letterarie e dei collettivi di scrittura. Amo scoprire nuove storie e nuove voci. Oggi incontro Clean Rivista. Con i suoi racconti e le sue foto vorrebbe afferrare il contemporaneo e per farlo, a quasi un anno dalla sua nascita, è già pronta a cambiare. Ho parlato di Clean con il suo curatore Sergio Oricci.

64219982_329220431089586_4412427620684136448_n Continua a leggere

Ti racconto Rivista Blam

Chi frequenta questo spazio sa che sono un’assidua lettrice di riviste letterarie e dei collettivi di scrittura. Amo scoprire nuove storie e nuove voci. Oggi incontro Rivista Blam. Una giovane rivista che ama raccontare con ogni voce possibile e che vuole scuotere i lettori per riportarli al nucleo di tutto: le storie. Lasciatevi scuotere da Rivista Blam!

Logo 1 rivista blam

Continua a leggere

Ti racconto Malgrado le mosche

Chi frequenta questo spazio sa che sono un’assidua lettrice di riviste letterarie e dei collettivi di scrittura. Amo scoprire nuove storie e nuove voci. Oggi incontro Malgrado le mosche. Rivista nata solo da qualche mese ma già pronta per fare la rivoluzione. Idee chiare, penne argute e pochi fronzoli si candida ad essere uno dei progetti più interessanti in circolazione.  

Copy of Copia di Copy of Copy of Copy of Per giorni e giorni senza che nulla accadesse. Il mare vuoto, vuota agitazione di memorie e di membra senza attesa. E un giorno tu compari sull'orizzonte. Due punti che (1)
Continua a leggere

Gli occhi vuoti dei santi: incontro con Giorgio Ghiotti

Nato a Roma nel 1994, Giorgio Ghiotti è abile nel raccontare storie che snocciola sotto forma di romanzo, racconto o poesia. Con “Gli occhi vuoti dei santi“, pubblicato da Hacca, torna alla forma racconto per assecondare un’ossessione. 

Una raccolta di dodici storie brevi incentrate sui rapporti. Il rapporto con sè stessi e gli inconfessabili desideri che celiamo. Il rapporto con i padri, la loro vita precedente e le fragilità che emergono nonostante la loro opposizione. Il rapporto complicato con l’amore che ci fa immolare quasi sempre per la persona sbagliata. I rapporti legati stretti che forse determinano una famiglia più del sangue. E poi i santi, le loro storie impresse su un calendario a darti l’impressione di una coincidenza con le piccole lotte quotidiane. 

hgg.lg.uy òo Continua a leggere

Ti racconto Voce del Verbo

Chi frequenta questo spazio sa che sono un’assidua lettrice di riviste letterarie e dei collettivi di scrittura. Amo scoprire nuove storie e nuove voci. Oggi incontro Giorgio e Chiara. Cosa fanno una lettrice e uno scrittore che amano i racconti? Fondano una rivista! Leggono, scrivono, periodicamente convocano una call per altri autori, hanno creato una rubrica per dare libero sfogo a ciò che li anima e sognano in grande.  Sto parlando di Voce del Verbo e se volete saperne di più leggete qui sotto. 

56894350_308880903119108_4442053776810967040_o Continua a leggere

Il cuore non si vede: incontro con Chiara Valerio.

Andrea Dileva una mattina si sveglia scoprendosi senza cuore. Andrea Dileva è ora un uomo cavo. Da quello che sa potrebbe essere il primo uomo a cui è successa una cosa simile. Andrea Dileva è il protagonista dell’ultimo romanzo di Chiara Valerio (“Il cuore non si vede” edito da Einaudi).

Un romanzo sulla mancanza, sulla difficoltà di restare nelle cose, sulla quotidianità delle relazioni, sulla distrazione e sulla difficoltà di scegliere. Chiara Valerio racconta la storia di un uomo che scompare mostrandoci la metamorfosi delle relazioni e il gioco dell’età adulta. 

Copy of Copy of Copy of Per giorni e giorni senza che nulla accadesse. Il mare vuoto, vuota agitazione di memorie e di membra senza attesa. E un giorno tu compari sull'orizzonte. Due punti che si guardano da lonta Continua a leggere

Mezza luce mezzo buio, quasi adulti: incontro con Carlo Bertocchi

L’assoluto dell’adolescenza. Il coraggio che solo una fottutissima paura sa regalarti. L’amore sognato e poi avvicinato nonostante la goffagine e i palpiti. Le corse in motorino ad esplorare quello che sta intorno. L’istinto che sa sempre da che parte stare. Il male che a volte è sfumato ma altre proprio no. La provincia che pare dorma e invece si fa scenario di leggendarie avventure. Il gruppo di amici che…per fortuna che ci siete voi ragà! 

Mezza luce mezzo buio, quasi adulti” è l’esordio di Carlo Bertocchi per Terrarossa Edizioni per la collana Sperimentali. La storia di Bert e della sua banda e della loro folle estate prima delle superiori tra un assassino nascosto tra i campi, l’amore e le beghe con la banda rivale comandata da Billy. 

Copy of Copy of Per giorni e giorni senza che nulla accadesse. Il mare vuoto, vuota agitazione di memorie e di membra senza attesa. E un giorno tu compari sull'orizzonte. Due punti che si guardano da lontano. Quan Continua a leggere

Ti racconto Altri Animali

Chi frequenta questo spazio sa che sono un’assidua lettrice di riviste letterarie e dei collettivi di scrittura. Amo scoprire nuove storie e nuove voci. Oggi incontro Altri Animali. Una rivista che racconta il contemporaneo attraverso i libri che legge, le serie tv che guarda e i racconti che ogni martedì pubblica. Un progetto che da maggio ha imparato a camminare da solo e sta prendendo le misure di quello che è e che sarà. Interviste accurate e una grafica accattivante per questa piccola medusa che fluttua nelle acque dell’editoria.

61608689_307321890146318_9093991008965754880_n.jpg Continua a leggere