Una settimana di racconti #71

Mi piace fantasticare su quali saranno gli autori che troveremo domani negli scaffali delle librerie. Se posso farlo è anche grazie al lavoro che fanno le riviste letterarie e i collettivi, che continuano a dare la possibilità agli scrittori di poter condividere i loro racconti senza necessariamente dover aspettare di farne un libro, agli autori sconosciuti di muovere i primi passi e a noi lettori di scoprire in che direzione muoverà la letteratura di domani. Fortunatamente di riviste (di carta e online) e di collettivi ce ne sono tantissimi ma sfortunatamente non ho il tempo di leggerli tutti .

Qui un piccolo riepilogo dei racconti che mi sono piaciuti questa settimana.

Gigette le marionette di Francesco Follieri su inutile

Continua a leggere

Passeggiate cieche

Abbandonarsi alle cure di una sconosciuta. Lasciare che siano i suoi occhi a guidarci tra le vie frenetiche della città. Affidarsi alle volte dà la sensazione di dilatare il tempo e lo spazio. 

Elena ha deciso di affidarmi un suo racconto e io sono piena di tutto l’entusiasmo e la responsabilità che questo comporta. La ringrazio per la fiducia ma soprattutto per il coraggio di lasciare andare un pezzo di sè.  

Buona lettura! 

Continua a leggere

Una settimana di racconti #14

Mi piace fantasticare su quali saranno gli autori che troveremo domani negli scaffali delle librerie. Se posso farlo è anche grazie all’importante lavoro che fanno le riviste letterarie e i blog, che continuano a dare la possibilità agli scrittori di poter condividere i loro racconti senza necessariamente dover aspettare di farne un libro, agli autori sconosciuti di muovere i primi passi e a noi lettori di scoprire in che direzione muoverà la letteratura di domani. Fortunatamente di riviste (di carta e online) e di blog ce ne sono tantissimi, sfortunatamente non ho il tempo di leggerli tutti (ahimè). Qui un piccolo riepilogo dei racconti che mi sono piaciuti questa settimana.

Si sente tutto di Jolanda Di Virgilio su Narrandom

Sentimenti nascosti e piani per svelarli. Il coraggio che non trova mai una buona idea per farsi avanti. Continua a leggere