Gli occhi vuoti dei santi: incontro con Giorgio Ghiotti

Nato a Roma nel 1994, Giorgio Ghiotti è abile nel raccontare storie che snocciola sotto forma di romanzo, racconto o poesia. Con “Gli occhi vuoti dei santi“, pubblicato da Hacca, torna alla forma racconto per assecondare un’ossessione. 

Una raccolta di dodici storie brevi incentrate sui rapporti. Il rapporto con sè stessi e gli inconfessabili desideri che celiamo. Il rapporto con i padri, la loro vita precedente e le fragilità che emergono nonostante la loro opposizione. Il rapporto complicato con l’amore che ci fa immolare quasi sempre per la persona sbagliata. I rapporti legati stretti che forse determinano una famiglia più del sangue. E poi i santi, le loro storie impresse su un calendario a darti l’impressione di una coincidenza con le piccole lotte quotidiane. 

hgg.lg.uy òo Continua a leggere