Premio Strega: curiosità e qualche numero

Con la chiusura delle proposte da parte degli Amici della domenica si apre ufficialmente la nuova stagione del Premio Strega. Che voi siate addetti ai lavori, lettori forti o semplici simpatizzanti da adesso fino alla proclamazione del vincitore non esisterà incontro, reale o virtuale che sia, in terra editorialibraria in cui non si parlerà del premio letterario più prestigioso (vi vedo! è inutile che fate quelle faccette e storcete il naso è ancora, ahivoi, il premio più importante in Italia!)

E voi cari amici miei volete forse farvi trovare impreparati all’evento dell’anno?! No, non sto per farvi i riassunti dei titoli proposti per far credere a tutti che non ve ne siete fatti sfuggire nemmeno uno. Sarebbe impresa impossibile e inutile visto che a breve ci sarà una prima bella sfoltita che ci permetterà di leggere i titoli che più ci piacciono senza isterismi e pazze corse. Ho messo insieme un paio di cosette che vi permetteranno di evitare un imbarazzante silenzio a cena e anzi di deviare l’attenzione su piccole curiosità a cui nessuno aveva fatto caso stupendo i vostri commensali.

Cominciamo con un piccolo riassunto delle puntate precedenti Continua a leggere

Ti racconto Voland

Scoprire nuove culture attraverso i libri. Portare l’attenzione su letterature poco esplorate ma di grande profondità. Sono i cardini  della continua ricerca di Voland. Una casa editrice indipendente e dall’anima curiosa che pensa fuori dal coro.

Qui sotto l’intervista sui libri e sui sogni di Voland.

logo-voland

Continua a leggere

Addio fantasmi: incontro con Nadia Terranova

È una fredda e sbrilluccicante serata di dicembre quando entro nella libreria Kublai e trovo Nadia Terranova ad aspettarmi al bancone del bar con un calice di vino, un libro di Roberto Bolano, il suo sorriso radioso e delle scarpe meravigliose. Mentre aspettiamo l’orario previsto per la presentazione chiacchieriamo un po’ delle nostre letture, della sua poltrona viola e del suo girovagare per l’Italia in compagnia di Ida e dei suoi fantasmi. Nadia accoglie ogni lettore che entra con gentilezza ed entusiasmo. È una donna che infonde leggerezza e serenità. Continua a leggere